società

Ricerca antropologica IX – I MOXOS la laguna di Isideri e i bambini – Parte III

 

I racconti magici dei sogni dei bambini proseguono con la storia di Mario Calà Cuellar (quinta classe), il quale racconta che in Pueblo Nuevo viveva un uomo di nome José Vaca, facendo prima il sacrestano e poi lo stregone. Un giorno rubò un libro che parlava della Loma Santa. Dopo averlo letto si fece spacciare per Messia e convinse le comunità del suo villaggio a seguirlo perché sapeva dove si trovava la Loma Santa. Secondo l’antica credenza, solo le persone sposate potevano trovare la Loma Santa. Josè ordinò a tutti i moxeños di sposarsi, quindi partì con loro alla ricerca della Loma Santa. Ma lungo il cammino molti indios morirono di fame e di stenti. Un giorno incontrarono una signora, di nome Juana, che aveva una fattoria e un allevamento di 500 bovini. José convinse Juana a macellare i bovini per sfamare la moltitudine dei suoi seguaci, garantendole che arrivati alla Loma Santa, avrebbe riavuto tutti gli animali e anche più. Così la carovana, piena di speranza, poté riprendere la ricerca. Ma passarono i giorni e l’agognata meta non si vedeva. Una notte José fuggì dal gruppo e sparì per sempre. La gente, sconsolata e delusa, cominciò a disperdersi e ad andare per conto suo. Lungo il cammino, i cercatori della Loma Santa incontrarono uomini sconosciuti che portavano con sé i gioielli e alcuni capi di bestiame che essi avevano abbandonato per seguire José Vaca.

Potremmo continuare lungamente a far parlare i bambini, anime senza tempo e pensatori liberi da sovrastrutture. Esseri magici impigliati nei meandri del loro essere fonte di un mondo che non deve morire, fatto di suoni ed echi provenienti dalla foresta. Capaci di svegliare animi spenti e sogni mai realizzati. La ricerca in questione ha nel suo intento il desiderio di accendere memorie e ricordi mai sopiti, riportando in auge il lavoro, la vita e la storia di un popolo straordinario.

SHARE
RELATED POSTS
Arte in carcere – I parte – La pittura come possibilità per una vita nuova
Solo una madre: Annamaria e Luigi, storia di un amore unico per un figlio speciale – I parte
CambieRai la tua visione della Donna in tv?

Leave Your Reply

*